Via Garibaldi n. 11 - 29121 Piacenza
Tel: +39-0523-331897 +39-0523-384429 - Fax: +39-0523-528006

info@benussitagliaferrilaw.it

Cass., pen., Sez. III, 3 settembre 2018, n. 39413: va riconosciuta la tenuità del fatto quando l'omesso versamento di ritenute previdenziali è superiore di poco ai 10 mila €



05/09/2018


La III Sez. penale della Cassazione, con la sentenza citata, ha riaffermato che, per il reato di omesso versamento delle ritenute, l'imprenditore deve essere assolto per particolare tenuità del fatto nel caso in cui l'evasione superi di poco le 10 mila euro (nello specifico, il debito tributario ammontava a 11.108 €). Nell'occasione, è stata ribadita la tesi secondo cui il reato de quo "si configura come una fattispecie connotata da una progressione criminosa nel cui ambito, superato il limite di legge, le ulteriori omissioni consumate nel corso del medesimo anno si atteggiano a momenti esecutivi di un reato unitario a consumazione prolungata, la cui definitiva cessazione coincide con la scadenza del termine previsto per il versamento dell'ultima mensilità".

 

Studio Legale Associato Benussi e Tagliaferri
Via Garibaldi n. 11 - 29121 Piacenza - p.iva:00916620339